Escursioni

Sentieri Partigiani

Home » Escursioni – Sentieri Partigiani

Ogni autunno, dopo il raccolto delle castagne, le valli erano percorse dalle lunghe file degli emigranti stagionali in cammino verso il confine, verso la Francia. Dall’alta Valle Varaita emigravano le famiglie al completo: si portavano al seguito i neonati, nelle culle, come in un trasloco da una casa all’altra.

Dino Giacosa

Borgata Paraloup si trova all’interno di una fitta rete di sentieri e piccole mulattiere che collegano le varie borgate, le stesse che percorrevano i montanari e i partigiani, che oggi sono percorse a piedi, in bici, a cavallo oppure con le ciaspole e sci alpinismo nel periodo invernale.

1

Sentiero della libertà

Tra i sentieri partigiani, vi è il percorso denominato sentiero della libertà, che parte da Madonna del Colletto in Valle Gesso, passa da Festiona, attraversa il fiume Stura ed arriva a Valloriate e Paraloup per poi proseguire verso San Matteo in Valle Grana, ripercorrendo il tragitto della banda partigiana Italia Libera.

2

La via della Resistenza

La via della Resistenza invece è il sentiero che unisce, in circa un’ora di cammino, Borgata Paraloup con i Chiotti di Valloriate.

Lungo questo sentiero, è possibile utilizzare l’app Storieincammino, la prima App che aumenta la montagna. In alcune stazioni, paline interattive inquadrabili con lo smartphone aprono percorsi di realtà aumentata con esclusivi materiali multimediali storici d’archivio che raccontano la storia di quei luoghi, in quei precisi contesti.

L’App stata ideata e realizzata da Kosmoki con il coordinamento scientifico di Lucio Monaco, figlio del partigiano di Paraloup Nino Monaco, in collaborazione con il Polo del 900 di Torino nell’ambito del progetto Alt(r)e visioni, alte storie.

I video e testi selezionati sono a cura di Fabio Gianotti e Lucio Monaco e le illustrazioni di Sara Chiesa.

Prima di metterti in cammino, prepara gli auricolari e scarica l’app disponibile per dispositivi Android (software Lollypop 5.0 o superiori) da questo link:

3

Migratour

Un altro percorso è il MigraTour, un itinerario escursionistico che unisce Caraglio (IT) a Barcelonnette (FR) sviluppato nell’ambito del progetto Migraction, promosso dal Comune di Vinadio in partenariato con la Ville de Barcelonnette, la Fondazione Filatoio Rosso, la Fondazione Nuto Revelli onlus e A.C.T.I. Teatro Indipendente, e cofinanziato dall’Unione Europea.

Si tratta di un viaggio in nove tappe lungo sentieri non impegnativi, sulle orme della gente che attraversava le montagne in cerca di fortuna, un viaggio nella memoria con una tematica comune: quella dell’emigrazione, dell’abbandono e del ritorno alla montagna.

Il percorso, praticabile a piedi o in mountain bike, è rivolto a turisti alla ricerca di esperienze immersive, di paesaggi incontaminati, di esperienze culturali e enogastronomiche. Percorrendolo potrai scoprire il magnifico sistema di fortificazione di Vinadio, il più antico setificio d’Europa oggi visitabile a Caraglio, la storia della Resistenza narrata a Paraloup, la tenacia della vita di montagna raccontata nell’Ecomuseo della pastorizia a Pontebernardo e, infine, i percorsi di vita della gente dell’Ubaye al Musée della Vallée di Barcelonnette.

Ma potrai anche scorgere e far rivivere, con la forza del pensiero e dell’immaginazione, le borgate citate nelle testimonianze de “Il mondo dei Vinti” di Nuto Revelli oltre che gustare prodotti tipici unici come i crousét, pasta tipica a forma concava e l’agnello sambucano, razza di antichissime origini proveniente dalla Valle Stura.

Le altre mete che si possono raggiungere e i sentieri che si possono percorrere da Borgata Paraloup sono:

  • l’Alpe di Rittana 1797 mt
  • il Monte Tajare’ 1654 mt
  • il Beccas del Mezzodì 1931 mt
  • il Colle dell’Ortiga 1774 mt
  • il Bivacco Rosset 1900 mt
  • il Monte Tamone 1393 mt
  • le Traversate in Val Grana a Comboscuro e Castelmagno
  • Sentiero Lou Viage

Per i cicloamatori

Per gli amanti della mountain bike, siamo tappa del Bike Park Tajarè, che copre cinque comuni della Valle Stura: Gaiola, Valloriate, Moiola, Rittana e Roccasparvera.

Visitando il loro sito web, si trovano molte informazioni tecniche sugli itinerari.

Servizi aggiuntivi

Noleggio ciaspole: costo € 7 a persona, € 5 per chi mangia e pernotta a Paraloup.

Scopri la Borgata